fbpx
In forma con lo sport

Quante calorie bruci svolgendo queste attività?

Muoversi ogni giorno contribuisce a mantenere un girovita snello: scopri quanto puoi bruciare in media, eseguendo alcune delle attività più comuni!

Sappiamo tutti quanto l’attività fisica incida positivamente sul benessere psicofisico: ci aiuta infatti ad eliminare le calorie in eccesso e a prevenire lo sviluppo di disturbi frequenti come il mal di schiena, oltre che di patologie come quelle a carico del cuore. Stessa cosa per l’alimentazione, motivo per cui una dieta disordinata causa molto più che un aumento del peso.

Proprio in virtù dell’aspetto estetico, quando si parla di “bruciare le calorie”, si tende spesso a farne una questione di “numeri”; eppure, questo argomento è molto più ampio e articolato di quanto potrebbe sembrare. Il nostro organismo infatti, consuma sempre energia, anche quando siamo fermi o a riposo (metabolismo basale), in quanto svolge di continuo numerose attività vitali, come la respirazione, la digestione.

Tuttavia, quando mettiamo in moto il corpo, ad esempio per fare una passeggiata, per compiere una delle tante azioni quotidiane o per praticare sport, si ha un dispendio energetico variabile; un fattore, quello dell’attività fisica, sul quale possiamo intervenire attivamente.

Come l’organismo consuma energia

Il peso corporeo dipende da diverse variabili, come quelle metaboliche, ambientali, genetiche, fisiologiche; inoltre, è il risultato del bilancio energetico tra l’energia immagazzinata e quella bruciata. Se ne viene introdotta più di quella consumata, la parte in eccesso si deposita in particolare a livello del tessuto adiposo. Quando poi quest’ultimo è localizzato nella zona addominale, aumentano i rischi per la salute.

Possiamo dire che quanto introdotto attraverso l’alimentazione viene utilizzato dall’organismo per:

  • Il metabolismo di base, (55-70% circa)
  • L’attività fisica (20-40% circa)
  • La termogenesi indotta dai cibi, ovvero il lavoro svolto dal corpo per la digestione, ma anche per l’assorbimento e la metabolizzazione dei nutrienti (il 10% circa).

Quest’ultima in particolare, varia in base alla qualità e alla tipologia di macronutrienti assorbiti e metabolizzati: per le proteine è del 20-30%, per i carboidrati è del 5-10%, mentre per i grassi scende al 2-5%.

Ad ogni modo, è possibile lavorare sull’attività fisica, aumentandone il livello, così da incrementare non solo il dispendio energetico complessivo, ma anche lo sviluppo e il mantenimento della massa muscolare. Cosa che a sua volta, porta a un aumento del metabolismo di base.

È bene però considerare che il dispendio energetico di base non è lo stesso per tutti, in quanto varia in considerazione dell’età, del sesso e delle dimensioni del corpo. Ne consegue che una stessa attività (sportiva o non) avrà un costo energetico differente da persona a persona.

L’infografica qui sotto riporta quante calorie si spendono in media al minuto, svolgendo alcune delle attività più comuni, considerando un uomo del peso di circa 70 kg con un’età tra i 30 e i 60 anni e una donna di 57 kg dello stesso range di età.

Tra quelle elencate, il calcio è l’attività che riesce a far spendere più calorie al minuto, ovvero poco più di 9 in un uomo e oltre 7 in una donna. Seguono altre due attività sportive: il nuoto e l’andare in bici.

In generale quindi, gli sport, richiedendo uno sforzo maggiore, aiutano a consumare più calorie rispetto ad altre attività che ci ritroviamo a compiere tutti i giorni, come camminare, stirare, pulire i pavimenti. Anche quelle che richiedono pochissimo sforzo fisico, ad esempio guardare la tv o stare semplicemente seduti, prevedono un dispendio energetico, seppur molto basso.

6 consigli per tenere sotto controllo il peso e perdere qualche chilo

Mantenersi in forma e perdere qualche chilo in eccesso, può non essere sempre facile e immediato. Molto però dipende da te e dalla tua costanza nel farlo. Per un aiuto in più, segui questi suggerimenti:

1Pesati, in media, una volta al mese. Non è necessario farsi prendere dall’ansia dall’ago della bilancia ogni giorno, senza contare che il peso subisce alcune variazioni nel corso della giornata

2Muoviti tutti i giorni. Le normali attività, comprese le faccende domestiche, ti fanno consumare energia, ma possono non bastare. Abbina anche uno sport, da praticare 2/3 volte alla settimana, soprattutto se devi perdere un po’ di peso

3Segui un regime alimentare equilibrato. Evita di mangiare fuori casa con troppa frequenza, fai la spesa quando non hai fame e opta per la preparazione di pasti fatti da te, piuttosto che di quelli preconfezionati. Se sei sovrappeso invece, rivolgiti ad uno specialista e segui le indicazioni alimentari che ti fornirà

4Non farti tentare dalle diete fai-da-te. Promettono risultati in poco tempo, ma il più delle volte sono troppo restrittive: il rischio è di non riuscire a seguirle, di non introdurre tutti i nutrienti di cui il corpo ha bisogno, di riprendere i chili persi in poco tempo

5Presta attenzione ai disturbi del comportamento alimentare e contrastali rivolgendoti ad uno specialista

6Iscriviti a Kilocal Program. Si tratta di una piattaforma gratuita e clinicamente testata che ti aiuta a perdere peso e a mantenerlo tale nel tempo. Potrai accedere ai video allenamenti con i nostri personal trainer certificati e mettere in pratica tutti i consigli alimentari e motivazionali per arrivare fino alla fine del percorso!

sx-image
logo
Controlla il peso
Snellisci i punti critici
dx-image
Inserisci i tuoi dati e accedi in esclusiva a:
  • 3 video allenamenti a settimana per 3 mesi
  • Guide per mangiare in modo sano ed equilibrato
  • Strumenti e stimoli per raggiungere un miglior controllo del peso
  • Come hai conosciuto il servizio?
    Registrazione in corso...
    Attenzione!
    Testo errore