Curiosità e chicche

E’ vero che i carboidrati fanno ingrassare?

Molti li accusano di essere i responsabili dei problemi di linea, ma è davvero così? E basta dargli un taglio per dimagrire? Scopriamolo qui.

C’è una voce che circola da diverso tempo: i carboidrati fanno ingrassare. A diffonderla sono i sostenitori di una teoria secondo cui, alla base dell’accumulo di grassi e tessuto adiposo, tra le altre cose ci sarebbe l’azione dell’insulina, l’ormone che controlla i livelli di zuccheri nel sangue.

E in effetti è vero che quando si assumono carboidrati (soprattutto quelli facilmente assorbibili, come ad esempio il pane bianco) i livelli di insulina aumentano, così come è vero che l’insulina influenza l’accumulo di grassi.

Ma per dimagrire è davvero necessario ridurre il consumo di questi nutrienti? Senza entrare in difficili spiegazioni scientifiche, diversi studi dicono di no: una dieta a basso contenuto di zuccheri non aiuterebbe a raggiungere una linea invidiabile più di quanto facciano altri programmi dimagranti.

Insomma, a quanto pare seguire un’alimentazione a ridotto contenuto di carboidrati permette sì di ridurre i livelli di insulina, ma non fa dimagrire più di una dieta che apporti la quota di carboidrati raccomandata dalle attuali linee guida per un’alimentazione sana ed equilibrata, compresa tra il 45 e il 60% delle calorie totali assunte nell’arco della giornata.

L’effetto che si potrebbe ottenere scegliendo un’alimentazione a basso contenuto di pasta, pane, riso ecc. è perdere più peso nelle fasi iniziali della dieta. Purtroppo, però, questo più rapido dimagrimento iniziale è dovuto a una riduzione dell’acqua trattenuta dall’organismo, e come ormai sappiamo bene perdere peso sotto forma di acqua non significa dimagrire davvero.

Eccedere in carboidrati (soprattutto zuccheri semplici!) va sicuramente evitato se si vuole perdere peso, ma nell’ambito di un’alimentazione equilibrata non vanno certamente penalizzati. Più che concentrarsi sul ridurre il più possibile il consumo di zuccheri bisognerebbe dunque porre attenzione a portare a tavola le fonti più salutari (come le verdure e i cereali integrali, ricchi di fibre che ne controllano l’assorbimento) e a non eccedere con le calorie totali, incluse anche quelle provenienti dai grassi e dalle proteine.

Per un aiuto in più c’è poi un prodotto come Kilocal Magra Metabolico, che con i suoi ingredienti (ad esempio il cromo) interviene nel metabolismo dei carboidrati, aiutando così a mantenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue, e contrasta il senso di fame, limitando di conseguenza l’apporto calorico.

E non bisogna mai dimenticare l’importanza di un esercizio regolare: solo mantenendosi fisicamente attivi è possibile bruciare più calorie di quante se ne assumano con il cibo senza doversi sottoporre a sacrifici difficili da sopportare a lungo.

SLIMMING PROGRAM

CHIUDI

SCOPRI SUBITO COME RITROVARE LA LINEA

 
Kilocal Program

Programma snellimento personalizzato

Partecipa al programma di snellimento per ricevere gratuitamente risposte personalizzate con utili suggerimenti per migliorare i tuoi problemi di linea.

Anni Cm Kg Kg

Chiudi