fbpx
Fa ingrassare o dimagrire?

La dieta senza glutine fa ingrassare o dimagrire?

C’è chi la segue come un vero e proprio regime dimagrante. Ma siamo proprio sicuri che la dieta senza glutine faccia perdere peso?

Quando si ha a che fare con le diete alla moda, il rischio di incappare in vere e proprie bufale non manca. Nemmeno la dieta gluten-free è esclusa da questo pericolo: unica soluzione per chi soffre di celiachia – una patologia seria che richiede una diagnosi specialistica – non è da considerare un regime in assoluto più salutare rispetto a una dieta che includa il glutine, anzi. Scegliere di seguire una dieta gluten-free senza soffrire di celiachia potrebbe addirittura portare a ingrassare.

La colpa è tutta degli squilibri nutrizionali cui si può andare incontro quando si segue una dieta senza glutine. Proprio per questo chi è costretto a una vita gluten-free a causa della celiachia deve essere adeguatamente istruito da un nutrizionista.

Infatti, escludendo dalla propria alimentazione tutti gli alimenti contenenti glutine ci si può ritrovare alle prese con carenze di importanti micronutrienti, in particolare di vitamine del gruppo B, folati e ferro. Se, poi, gli alimenti proibiti vengono sostituiti con prodotti industriali senza glutine si corre il rischio di esagerare con l’assunzione di grassi e zuccheri.

Spesso questi prodotti contengono una maggiore quantità di questi nutrienti rispetto alle loro versioni tradizionali, e aumentando il consumo di zuccheri e di grassi è facile finire per assumere più calorie di quante si dovrebbe. A dimostrarlo sono i casi, scientificamente provati, di chi dopo aver iniziato una dieta senza glutine si è ritrovato alle prese con il sovrappeso.

D’altra parte lo sappiamo bene: per dimagrire le calorie che assumiamo con il cibo devono essere meno di quelle che bruciamo durante la giornata. Seguire una dieta dimagrante ci permette di tagliare le calorie in entrata, ma di certo non sostituendo alcuni alimenti con loro varianti più ricche di grassi o di zuccheri! Piuttosto, potrebbe essere il caso di ridurre porzioni troppo abbondanti, mangiando invece maggiori quantità di cibi meno calorici ma ricchi di nutrienti alleati del benessere: la verdura e la frutta. Insomma, a meno che esistano comprovate problematiche di salute, i nutrizionisti insistono sull’importanza di allargare il più possibile la dieta.

sx-image
logo
Il tuo percorso gratuito
per il controllo del peso
dx-image
Inserisci i tuoi dati e accedi in esclusiva a:
  • Guide per mangiare in modo sano ed equilibrato
  • Stimoli per raggiungere un miglior controllo del peso
  • Grande concorso Kilocal Ti Premia
  • Come hai conosciuto il servizio?
    Registrazione in corso...
    Attenzione!
    Testo errore