Ma perchè?

Perché l’organismo accumula tossine?

Introduciamo tossine con il cibo, l’acqua e l’aria. E l’organismo le produce come normali prodotti di scarto. Vediamo come sbarazzarcene.

Ogni giorno introduciamo nel nostro organismo numerose sostanze; lo facciamo con il cibo che mangiamo e con le bevande che beviamo, ma anche con l’aria che respiriamo. Nella maggior parte dei casi si tratta di alleate per la salute, come i nutrienti e diversi composti di origine vegetale.

In alcuni casi, invece, si tratta di sostanze che possono danneggiarla, come ad esempio:

  • Gli inquinanti presenti nell’aria
  • Molecole che si possono accumulare negli alimenti durante la loro produzione (ad esempio i pesticidi) o la loro preparazione (come l’acrilammide che si può formare durante la frittura delle patate)
  • Altre volte alcune sostanze potenzialmente pericolose (come il bisfenolo A presente in alcune plastiche) passano nel cibo o nelle bevande dai loro contenitori
  • Altre vengono prodotte da batteri che possono contaminare gli alimenti
  • Infine l’organismo produce diverse sostanze di scarto (come l’anidride carbonica e l’urea)

Tutto questo viene definito con un unico nome: tossine. Fortunatamente solo poche di esse rappresentano un pericolo immediato per la salute; è questo, ad esempio, il caso della tossina prodotta dal botulino. Molte altre volte, invece, queste tossine diventano pericolose con il passare del tempo, a furia di accumularsi nell’organismo.

In genere il corpo si sbarazza delle tossine attraverso i suoi depuratori naturali:

  • I polmoni (che eliminano l’anidride carbonica)
  • Il fegato (che metabolizza molecole come l’alcol)
  • I reni (che filtrano il sangue producendo l’urina)
  • L’intestino (attraverso le feci)

Essere esposti a dosi elevate di tossine – come può succedere a chi vive in città molto inquinate o a chi mangia frutta e verdura contaminate da molti pesticidi – può però mettere a dura prova questi organi. Fortunatamente, però, è possibile aiutare l’organismo a sbarazzarsene.

Il trucco più semplice per farlo è bere acqua in abbondanza. In questo modo si aiutano i reni favorendo la diuresi, ma non solo. Infatti bere tanta acqua aiuta anche ad aumentare la massa che transita nell’intestino, facilitandone l’eliminazione; è però importante mangiare regolarmente frutta, legumi e, soprattutto, verdura e cereali integrali, fonti di fibre che, assorbendo l’acqua, le permettono di favorire l’evacuazione.

Anche alcuni integratori possono aiutare ad evitare che le tossine si accumulino all’interno dell’organismo. Stiamo parlando ad esempio di Kilocal Dren, efficace nel sostenere il benessere delle vie urinarie, la circolazione del sangue, il drenaggio dei liquidi e le funzioni depurative dell’organismo. Come? Grazie agli estratti naturali di uva ursina, di meliloto, di lespedeza e di ananas.

SLIMMING PROGRAM

CHIUDI

SCOPRI SUBITO COME RITROVARE LA LINEA

 
Kilocal Program

Programma snellimento personalizzato

Partecipa al programma di snellimento per ricevere gratuitamente risposte personalizzate con utili suggerimenti per migliorare i tuoi problemi di linea.

Anni Cm Kg Kg

Chiudi