Kilocal Perdere peso

IMC: indice di massa corporea. Chi è costui?

kilocal indice di massa corporea

Scopriamo insieme cos’è l’indice di massa corporea

L’indice di massa corporea (IMC, in inglese BMI Body Mass Index) è un parametro di facile determinazione che consente di valutare l’adeguatezza del peso corporeo poiché consente di classificare l’eccesso di peso in diversi gradi.

L’IMC si calcola dividendo il peso corporeo effettivo per il valore dell’altezza in metri elevato al quadrato. Il valore dell’IMC è considerato normale se compreso fra 20 e 25.

Un IMC inferiore a 18,5 definisce un individuo come sottopeso; il valore fornito dall’IMC non è attendibile  nelle  persone con statura inferiore ai 1,50 m o superiore ai 2,00 m.

Nel range  di valori della normalità  parlare di dieta ipocalorica e dimagrimento non ha senso, tranne nei casi di peso instabile con un aumento ponderale importante, più di 5 kg in meno di un anno.

Un IMC compreso fra 25 e 30 porta a parlare di sovrappeso; più  precisamente si parla di sovrappeso di grado I con un IMC fra 25 e 27: in questo caso l’IMC andrebbe normalizzato attraverso una dieta leggermente ipocalorica e un aumento dell’attività fisica. Per dieta moderatamente ipocalorica si intende un apporto calorico compreso fra le 1200-1500 calorie\die, completa di tutti i nutrienti. Per aumento dell’attività fisica, invece, sono adeguate tutte quelle piccole accortezze che possono facilitare il dispendio energetico e che fondamentalmente non stravolgono la vita di nessuno, come usare le scale piuttosto che l’ascensore, parcheggiare la macchina più lontano e andare a lavoro a piedi, preferire la bici all’auto, alzarsi per cambiare la Tv piuttosto che farlo con il telecomando e via dicendo.

Con un IMC compreso 27 e 29,9 si parla di pre-obesità; in questo caso la dieta ipocalorica dovrebbe prevedere un taglio calorico un pò più deciso e proporre un quadro di attività fisica più intenso come svolgere almeno 30 minuti di attività fisica ogni giorno e almeno 2 volte a settimana sarebbe opportuno praticare un’attività aerobica più intensa come la corsa, il nuoto o il ballo.

Un IMC compreso fra 30 e 40 porta a parlare di obesità: in questo caso l’obiettivo da porsi dovrebbe essere un calo ponderale del proprio peso corporeo del 10% entro 24 mesi e per ottenerlo è necessario seguire una dieta ipocalorica appropriata, è necessario un cambio del proprio stile di vita, praticare regolarmente un’attività fisica preferibilmente di tipo aerobico e in questo caso più che negli altri, vanno adottate tutte quelle accortezze per modificare lo stile di vita sedentario e può essere molto utile sottoporsi a terapia comportamentale.

Se l’IMC è superiore a 40 si parla di obesità grave e in questa situazione deve essere presa in seria considerazione l’eventualità di sottoporsi a chirurgia bariatrica soprattutto se gli altri interventi sono falliti.

Qualunque sia il grado di sovrappeso o obesità è bene ricordare che  la dieta ipocalorica adottata dovrebbe sempre prevedere tutti gli alimenti, senza alcuna esclusione per evitare carenze di sorta. È bene notare che cereali e derivati ovvero pasta, riso, pane dovrebbero fornire metà delle calorie quotidiane perciò le diete prive di carboidrati andrebbero evitate perché dannose per la salute; anche i diabetici sia pure con le dovute cautele, non devono eliminare i carboidrati dalla propria alimentazione.

Fonte:
WHO: Obesity and overweight.
http://www.epicentro.iss.it/problemi/obesita/obesita.asp#Obesit
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1462_listaFile_itemName_0_file.pdf
Standard Italiani per la Cura dell’Obesita S.I.O. / A.D.I. 2012 / 2013

SLIMMING PROGRAM

CHIUDI

SCOPRI SUBITO COME RITROVARE LA LINEA

 
Kilocal Program

Programma snellimento personalizzato

Partecipa al programma di snellimento per ricevere gratuitamente risposte personalizzate con utili suggerimenti per migliorare i tuoi problemi di linea.

Anni Cm Kg Kg

Chiudi